con il patrocinio de
PDF Stampa E-mail

Ars  Supra  Partes

Associazione Culturale

 

Ars Supra Partes è un progetto che intende promuovere l’Arte vera, quella che si sviluppa al di là ed al di sopra di qualsivoglia compromesso, lotta di potere e/o criterio commerciale, permettendo così ai giovani artisti ed a chi, comunque, voglia operare in piena libertà e correttezza di essere adeguatamente stimolati e, di conseguenza, di superare le difficoltà di inserimento nel mondo dell’Arte, a loro frapposte dai cosiddetto “sistema dell’arte” fatto dai galleristi, dai critici ed, in generale, dalle stesse leggi che regolano il mercato. Il progetto “Ars Supra Partes” ha come finalità la crescita artistica e culturale di giovani artisti delle varie regioni d’Italia.

Le esposizioni, organizzate e curate dallo stesso critico Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e/o da altri critici invitati all’uopo, permetteranno agli artisti, a volte anche alle loro prime esperienze ufficiali, di confrontarsi con realtà diverse da quelle a loro usuali, di trovare stimoli dagli scambi di idee, di esperienze e di ricerche nei diversi settori dei campo artistico con altri artisti che operano in regioni differenti. Si precisa infine che tutta l’operazione non ha in alcun caso fine di lucro.

Detto progetto si sviluppa in varie fasi, delle quali la prima ha avuto attuazione nel 1994 ed ha previsto l’allestimento di n.6 personali di artisti delle provincie di Caserta e Napoli a Molfetta (Sala dei Templari, Ospedaletto dei Crociati, Palazzo Turtur) e n.6 personali di artisti della provincia di Bari nella provincia di Caserta (Chiesa di San Salvatore a Corte di Capua, Foyer del Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere, Laboratorio arti Visive di Marcianise, Galleria Arte Vinciguerra, Centro Botticelli); la seconda fase è consistita in varie collettive (tenute tra l’altro nella Chiesa di Santa Chiara di Bisceglie, al Museo d’Arte Contemporanea “E. Sannia” di Morcone, nell’Anfiteatro Campano di S. Maria Capua Vetere e nell’Auditorium San Bernardino di Morcone).

Dopo questa fase iniziale, gli artisti sono passati decisamente all’azione “invadendo” ogni spazio possibile, sempre con la massima serietà professionale e correttezza, in piena armonia tra loro; il progetto si sta sviluppando a “macchia di leopardo”, con mostre personali e collettive in varie città italiane quali Milano, Campoli Appennino, Caserta presso il Palazzo Reale, Gaeta, Orvieto, Morcone, San Potito Sannitico, Santa Maria Capua Vetere, …

Il   progetto prevede, inoltre, una “commistione” di generi; ad ogni inaugurazione musica classica e leggera, balletto, lettura di poesie e di brani letterari ed altro, ove possibile, sono inseriti nel programma e si svilupperanno parallelamente.

 

CARLO ROBERTO SCIASCIA

  • curriculum vitae

MOSTRE IN FIERA

  • Edizione 2016
  • Edizione 2015
  • Edizione 2014

COMUNICATI STAMPA