con il patrocinio de
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday20
mod_vvisit_counterYesterday18
mod_vvisit_counterThis week131
mod_vvisit_counterLast week196
mod_vvisit_counterThis month364
mod_vvisit_counterLast month1018
mod_vvisit_counterAll days560943

We have: 7 guests online
Your IP: 54.221.93.187
 , 
Today: Dic 15, 2017


Designed by:

PDF Stampa E-mail

CARATTERISTICHE DELLA PIANTA

 

L'asparago è una pianta erbacea, fornita di un corto rizoma sotterraneo e di radici carnose; dal rizoma, in primavera, sorgono i giovani germogli detti turioni.

I turioni (ovvero i giovani getti) sono commestibili, delicati e saporiti, e si possono forse considerare il "prodotto" più buono della macchia mediterranea.

I turioni che non vengono raccolti si sviluppano in fusti molto ramificati alti fino a 1,5 metri, conferendogli un aspetto cespuglioso e suffrutticoso con i tralci lunghissimi e intrecciatissimi.

Le foglie sono ridotte a semplici scaglie: quelle che sembrano foglie sono in realtà dei rametti trasformati rigidi e pungenti detti cladodi.

Apprezzato per la sua efficace ed importante azione diuretica, possiede anche l'interessante capacità di stimolare l'appetito.

Le parti tenere del germoglio vengono inoltre utilizzate in cosmesi per preparare maschere ad azione tonificante per la pelle.